Ultimo aggiornamento venerdì, 15 Gennaio 2021 - 17:58

Vittoria sofferta per il Napoli a Udine, il vantaggio arriva al 90°

Calcio Napoli
10 Gennaio 2021 17:23 Di redazione
3'

Il Napoli batte 2-1 l’Udinese alla Dacia Arena e torna al successo dopo lo stop clamoroso contro lo Spezia al San Paolo della scorsa giornata. Dopo l’inizio subito frizzante di entrambe le squadre, la squadra di Gattuso sembra indirizzare subito la gara a suo favore grazie a un episodio: al 13′ Bonifazi entra in ritardo su Lozano in area di rigore, l’arbitro Pasqua non chiama il fallo ma il Var lo invita a rivedere tutto.

Dopo “on-field review” Pasqua assegna il rigore e sul dischetto si presenta Insigne che mette la palla all’angolo alto alla destra di Musso per l’1-0. Il Napoli perde Manolas per infortunio e spinge per il raddoppio, trovando altre due clamorose occasioni su cui il portiere friulano si supera, su una torsione spettacolare di testa di Lozano e ancora su Petagna. La squadra di Gotti pero’ e’ presente ed e’ pronta a ripartire grazie al dinamismo di De Paul che puo’ innescare in ogni momento la velocita’ di Lasagna e Pereyra. Ma a farlo e’ un giocatore del Napoli: Rrahmani, all’esordio dal primo minuto, cerca con un retropassaggio Meret ma di fatto lancia Lasagna in porta, che scavalca il portiere azzurro e segna l’1-1 indisturbato.

L’Udinese potrebbe addirittura ribaltare tutto poco dopo, ma stavolta Meret dice di no con i piedi al suo ex compagno in bianconero Lasagna. Il Napoli sembra aver accusato il colpo e i bianconeri chiudono il primo tempo con un’altra occasione da gol, creata da un’altra incertezza della linea difensiva in sofferenza senza Manolas e Koulibaly, ma ancora Meret si oppone con i piedi a Stryger Larsen. Nella ripresa Gattuso sposta Di Lorenzo al centro della difesa e manda fuori Rrahmani per Mario Rui.

Il Napoli e’ chiamato alla reazione e lo fa subito con un bel tiro al volo di Zielinski da dentro l’area su cui Musso si distende bene, poi Insigne spreca il tap-in. Ma gli azzurri faticano a trovare equilibrio, anche in mezzo al campo, dove si aprono spazi per l’Udinese che trova 3 occasioni da gol di fila in pochi minuti con Stryger Larsen, Lasagna e De Paul. La gara sembra trascinarsi fino alla fine con i padroni di casa che si difendono con ordine, ma all’improvviso, da una punizione sulla trequarti, Bakayoko anticipa tutti e di testa batte Musso, a un minuto dal 90°. Gol pesantissimo che permette al Napoli di tornare alla vittoria e di portare 3 punti a casa in una gara difficile. Rammarico per la squadra di Gotti, senza successi da sei turni.

Vittoria sofferta per il Napoli a Udine, il vantaggio arriva al 90°
LEGGI COMMENTI

Articoli correlati