Ultimo aggiornamento giovedì, 16 Luglio 2020 - 20:06

Ancelotti accusato di evasione fiscale: nascosto 1 milione di euro

L'accusa della Procura spagnola di Madrid per l'ex allenatore, tra le altre, di Milan e Napoli

Calcio Napoli
22 Giugno 2020 13:49 Di redazione
2'

L’allenatore dell’Everton Carlo Ancelotti e’ stato accusato dalla procura di Madrid di avere nascosto al fisco un milione di euro. Nel periodo 2014-2015, quando siedeva sulla panchina del Real Madrid, Ancelotti avrebbe omesso i guadagni derivanti dallo sfruttamento dei suoi diritti di immagine celando la sua identita’ al fisco spagnolo tramite una “complessa rete di societa’ di comodo, di cui alcune residenti in paradisi fiscali”, riporta “El Pais” citando la nota della Procura.

Ancelotti accusato di evasione fiscale

L’accusa sostiene che il 61enne tecnico emiliano, ex Parma, Milan, Juventus e Napoli, avrebbe “apparentemente” firmato con una societa’ chiamata “Vapia Limited” un contratto di dieci anni per trasferire i propri diritti di immagine al costo di 25 milioni di euro. Il giorno dopo, Ancelotti sarebbe stato nominato delegato “con il massimo potere d’azione per gestire i diritti di immagine in cambio di un pagamento di 1 euro”.

Successivamente, un allegato avrebbe modificato l’accordo di vendita portando la durata del rapporto a tre anni e il prezzo di acquisto dei diritti di immagine a 1 milione di euro l’anno, senza che Ancelotti ricevesse alcun compenso per queste modifiche.

Guai per Carlo Ancelotti, scatta l'accusa: "Ha evaso un milione di euro"
LEGGI COMMENTI

Articoli correlati