Ultimo aggiornamento giovedì, 17 Ottobre 2019 - 12:38

Standing ovation per Martone, poi Saviano, Sorrentino e Servillo: a Venezia Napoli è protagonista

"Il Sindaco" ha ricevuto otto minuti di applausi. Presentata la serie tratta dal libro dello scrittore. Ecco "The new Pope" e un Servillo "inedito"

Cinema
6 Settembre 2019 09:29 Di Andrea Aversa
3'

Il successo è arrivato da lontano. Dall’area Est di Napoli. San Giovanni a Teduccio è un quartiere spesso al centro della cronaca nera. Camorra, stese, droga e agguati. Ma all’interno di un’ex scuola, dove si può accedere da un viale che sbocca dritto sul corso principale, c’è il Nest.

Questo teatro, nato da una grande intuizione dell’attore Francesco Di Leva, è diventato in poco tempo un punto di riferimento artistico e sociale. Occasione di riscatto per tanti giovani della zona, sul palcoscenico del Nest è nata un’opera trasformata poi in film.

Si tratta del “Sindaco del rione Sanità” capolavoro di Eduardo De Filippo che Mario Martone ha rivisitato con enorme intelligenza in chiave moderna. Così, dopo la nuova rappresentazione teatrale che da Napoli ha fatto il giro del Paese senza farsi mancare diverse tappe all’estero, ecco che è approdata a Venezia la versione cinematografica della commedia.

Il contesto non è affatto banale: il Festival del cinema. La kermesse di settore più antica e prestigiosa al mondo insieme alla cerimonia degli Oscar made in Usa. Dopo la proiezione del film, il pubblico del lido ha dedicato ben otto minuti di applausi al regista e agli attori. Una vera e propria standing ovation.

Ma il contributo di Napoli all’evento è stato dato anche da “Zero, zero, zero” la nuova serie televisiva tratta dall’omonimo romanzo di Roberto Saviano. Particolare attenzione ha poi meritato un’altra serie di enorme successo, esportata dall’Italia negli Stati Uniti e che ha conquistato il pubblico di tutto il mondo: “The new Pope” di Paolo Sorrentino, con Jude LawJohn MalkovichSilvio Orlando. Un cast da brividi.

Infine, è d’obbligo aprire una parentesi su Toni Servillo. L’attore, molto apprezzato per la sua versatilità sia al cinema che al teatro, è il protagonista di un film molto interessante (insieme a Carlo BuccirossoValeria Golino): “5 è il numero perfetto“.

Un’opera tratta dall’omonima graphic novel e che alla regia ha trovato come protagonista Igor Tuveri in arte Igort autore anche del fumetto. Un film che ha unito due mondi dell’arte e che ha visto al lavoro delle assolute eccellenze italiane.

IL PREMIO –

Vincono il Premio Pasinetti 2019
Alla 76 Mostra del Cinema di Venezia

Francesco di leva
Massimiliano Gallo
Carolina Rosi
Valeria Golino
Mario Martone Miglior Film

Evviva il cinema

Dalla standing ovation per il "Sindaco" di Martone, passando per Saviano fino a Sorrentino: a Venezia Napoli è protagonista

Standing ovation per Martone, Saviano, Sorrentino e Servillo: a Venezia Napoli è protagonista

LEGGI COMMENTI