Voce di Napoli | Navigazione

Dimaro, gli olè per Malcuit al quarto tentativo e i tre rigori su tre sbagliati da Mario Rui

Il terzino francese è riuscito a fare un cross corretto dopo almeno quattro tentativi. Prova sotto tono, invece, del giocatore portoghese

Finalmente ci è riuscito“, poi sono scattati i classici “olè“. Queste le reazioni ironiche dei tifosi napoletani presenti qui a Dimaro nel momento in cui Kevin Malcuit è riuscito a fare un cross corretto in area di rigore. Il terzino francese ce l’ha fatta almeno al quarto tentativo.

Le attenzioni di Carlo Ancelotti per le giocate da fermo, soprattutto su cross e calci d’angolo, sono molto forti. Anche ieri Malcuit è stato un “sorvegliato speciale” del tecnico proprio in merito ai palloni da lanciare in area.

Ma le prove non sono andate benissimo, aspetto che ha confermato quanto il Napoli abbia negli esterni difensivi il suo “punto debole”. Il problema è stato enfatizzato dalla deludente prova di un altro terzino: Mario Rui.

Il calciatore portoghese è sembrato fuori forma e deconcentrato. Alla fine dell’allenamento, quando i calciatori azzurri hanno provato a calciare i rigori, Rui è stato capace di sbagliarne tre su tre. Un risultato che non è piaciuto ai tifosi azzurri.

Questi ultimi, nonostante tutto, non hanno mai smesso di incitare la squadra. Cori, applausi e sostegno anche per MalcuitRui alla loro uscita dal campo. Ma non è mancato un appello ironico: “De Laurentiis non comprare James e Icardi ma due terzini“.

Gli olè per Malcuit al quarto tentativo e i tre rigori su tre sbagliati da Mario Rui