Ultimo aggiornamento martedì, 16 Luglio 2019 - 21:04

Calcinacci killer, a Napoli due nuovi crolli: giovane donna in ospedale

Degrado cittadino
11 Giugno 2019 14:02 Di Claudia Coppola
2'

A soli tre giorni dal crollo di un cornicione in via Duomo, che ha causato la morte di un commerciante di 66 anni, Rosario Pandolino, altri calcinacci continuano a cadere mettendo a rischio cittadini e turisti. Lunedì sera, alle 22.30, in vico Mattonelle, una traversa di via San Giovanni a Carbonara, una giovane ragazza nigeriana di 22 anni è stata colpita alla testa da alcune pietre cadute da un palazzo. La donna è stata condotta all’ospedale CTO dove ha riportato un trauma cranico. Sul luogo dell’incidente sono intervenuti i carabinieri e la polizia municipale per chiudere la strada al traffico e avviare i primi accertamenti.

Altro allarmante crollo è accaduto sempre lunedì sera nel cuore del quartiere Chiaia, dove dalla chiesa di San Pasquale è caduto un pezzo di cornicione. Per fortuna questa volta nessun passante è rimasto ferito, ma la preoccupazione dei cittadini rimane alta. Gli interventi di manutenzione dei palazzi a rischio sono lenti e talvolta non risolutivi, infatti le strutture di sostegno montate non bastano sempre ad evitare tragedie di questo tipo.

I cittadini delle zone colpite lamentano ritardi nei lavori di ristrutturazione e non si sentono protetti nemmeno per le strade e sui posti di lavoro. Le zone colpite dai crolli per di più sono quelle con più alto numero di turisti durante tutto il giorno, il che rende la situazione ancora più pericolosa, data l’affluenza di persone nelle strade del centro storico di Napoli.

 

1
Ultimo aggiornamento 14:02
LEGGI COMMENTI