Ultimo aggiornamento mercoledì, 17 Luglio 2019 - 22:12

Ex di Uomini e donne morto in moto: incidente ricostruito dalla GoPro sul casco

Spettacolo
3 Giugno 2019 18:33 Di redazione
2'

Fabiano Vitucci, ex corteggiatore di Uomini e Donne, è morto lo scorso venerdì in un incidente in moto sul ponte dell’Arno che congiunge la città di Benedetto Varchi con Terranuova Bracciolini.

La salma del ragazzo, rimasto schiacciato sotto le ruote di un furgoncino dopo essere stato disarcionato dalla sua Kawasaki 750, è all’obitorio dell’ospedale di Santa Maria alla Gruccia a disposizione dell’autorità giudiziaria. Il conducente del Daily Iveco è stato indagato per omicidio stradale. Si tratta di un atto dovuto poichè la dinamica parrebbe escludere particolari responsabilità dell’uomo che non avrebbe potuto evitare di investire il centauro.

La circostanza risulterebbe avvalorata da diversi testimoni, automobilisti che per primi hanno dato l’allarme e attivato i soccorsi, che hanno raccontato di aver visto la motocicletta compiere un sorpasso, sbandare, perdere aderenza e il volo del ragazzo sull’asfalto, prima di essere travolto dalle ruote posteriori del mezzo. Una piccola telecamera GoPro, che Fabiano aveva installato sulla parte superiore del casco, è stata sequestrata insieme ai due mezzi di trasporto. Potrebbe essere fondamentale per ricostruire in maniera dettagliata quanto accaduto.

La vittima era diventata volto noto per aver partecipato quattro anni fa al programma pomeridiano di Canale 5 “Uomini e Donne”, condotto da Maria De Filippi. Si era trasferito da poco nella vallata e aveva preso in affitto con la fidanzata un appartamento non lontano dal centro. Fabiano proseguiva l’attività nel mondo dell’immagine come testimonial di campagne pubblicitarie di vari brand ed aveva innumerevoli followers sui social. Da qualche mese lavorava come operaio interinale nello stabilimento terranuovese della multinazionale svizzera delle energie rinnovabili Abb.

LEGGI COMMENTI