Ultimo aggiornamento domenica, 25 Agosto 2019 - 21:36

Cantanti neomelodici pregano per la piccola Noemi: “Torna a sorridere”

Cronaca
8 Maggio 2019 21:48 Di redazione
3'

La piccola Noemi è ancora in gravi condizioni, dopo il ferimento nell’agguato avvenuto lo scorso venerdì 3 maggio in piazza Nazionale a Napoli. La piccola è stata colpita a un polmone da una pallottola vagante ed è stata ricoverata presso l’ospedale Santobono, dove si trova tutt’ora in condizioni non buone in terapia intensiva.

Tutto il mondo, anche quello della politica e dello spettacolo, sta pregando per la guarigione della piccola Noemi. Anche i neomelodici napoletani hanno voluto esprimere la loro vicinanza alla bambina e alla sua famiglia.

Gianni Fiorelino sulla sua pagina Instagram ha scritto: “Io come miliardi di genitori ho due bambini ed uno in arrivo. La prima Mja ha la stessa età di Noemi, povera stella sfortunata. Il secondo Mattia, 10 mesi ed infine Lorenzo che nascerà a Settembre…ho guardato un tg come solitamente faccio e mi chiedo cosa ancora ci deve obbligare più a restare sepolti in casa…cosa deve ancora blindare i nostri figli purché possano “evitare” le morti o le sofferenze della vita vissuta in una città bella quanto Napoli? Oggio, io ho paura di tante cose per i miei figli… ho paura anche dell’aria che respirano… e per questo cerco di pensare a domani… al loro domani… a come non permettere a nessuno che che mentre il sole riscalda, e la brava gente passeggia…che si mascheri (se l’ha fatto) e si fondi sulla folla col mirino puntato… che però stavolta… ha trafitto la vita di una bambina di 4 anni, gli stessi che ha mia figlia… e che ora lotta contro la morte nella speranza che si riconverti in vita. Forse era solo lì perché voleva mangiare un gelato. Prego per te, così come i miei figli e tutta la mia famiglia, per te. In bocca al lupo nenné”.

Gianluca Capozzi su Instagram ha scritto: “Perdonaci piccola Noemi… perdona tutta l’umanità… per non aver saputo consegnarti un mondo in cui una dolce creatura come te non dovesse rischiare la vita per una semplice passeggiata mano nella mano con la nonna. Perdona chiunque di noi abbia voltato la faccia dall’altra parte, quando, nel proprio piccolo, avrebbe dovuto cercare di cambiare le cose. Perdona anche tutti coloro che , da posizione di potere, abbiano avuto altro a cui pensare…perdona tutto il mondo. Per chi ti ha fatto tutto ciò perdono non ci sarà ne in questa ne nell’atra vita. Ti prego Noemi torna a sorridere per tutti noi dandoci modo di essere migliori!…che quell’angelo di nome Annalisa possa vegliare su dite!”.

LEGGI COMMENTI