Ultimo aggiornamento mercoledì, 22 maggio 2019 - 13:49

Insigne-Mertens, segnali di pace con il club e di amore per la città

I due attaccanti hanno rilasciato alcune affermazioni dopo la vittoria contro il Cagliari: futuro azzurro per entrambi?

Calcio Napoli
6 Maggio 2019 13:29 Di redazione
2'

La vittoria in extremis raggiunta ieri contro il Cagliari e giocata allo stadio San Paolo ha rasserenato un pò gli animi all’interno dell’ambiente azzurro. Soprattutto in merito al destino di due giocatori: Lorenzo InsigneDries Mertens.

Proprio grazie al gol di entrambi, ieri il Napoli è riuscito a conquistare i tre punti e blindare matematicamente il secondo posto. Insigne dopo alcune dichiarazioni e qualche malumore rispetto ai tifosi e Ancelotti ha chiarito la sua situazione con il club e il tecnico.

Sono contento perché, essendo il capitano, è stata una responsabilità importante per me. Sono orgoglioso e contento di prendermi responsabilità, ci tengo tanto a questa maglia e farò di tutto per portarla in alto. Rinnovo? Sto aspettando il presidente. Io ho dato la massima disponibilità per continuare, spero che arrivi presto la firma. Cosa ci siamo detti? Sono cose private. La cosa importante è stata chiarirsi. Come ha detto Ancelotti in conferenza, nessuno di loro ha espresso la volontà di cedermi. C’è stata qualche incomprensione, l’importante è essersi chiariti e andare avanti“, ha detto Insigne ai microfoni di Sky Sport.

Per Mertens il discorso è diverso. Per l’attaccante belga si parla da tempo di un approdo in Cina. Ma anche in questo caso le dichiarazioni di “Ciro” rilasciate nel dopo partita hanno cambiato le carte in tavola:

Sono contento di aver superato Maradona. Futuro? Se voglio fare il record di gol in azzurro devo rimanere. Ho sempre detto che qui mi trovo bene, voglio continuare a fare cose importanti con questa maglia. Vediamo, ho un contratto“.

Insigne-Mertens, segnali di pace con il club e di amore per la città

LEGGI COMMENTI