Ultimo aggiornamento lunedì, 20 maggio 2019 - 15:39

Studenti ai fornelli, la gara tra aspiranti chef arriva alle semifinali

Scuola
13 Marzo 2019 18:51 Di redazione
2'

Passeggiata nell’orto o il nido? Ha vinto la passeggiata, ma la gara non è ancora finita. Nessuna pazzia, sono i nomi dei piatti che due studenti della provincia di Napoli hanno presentato nella rubrica “Studenti ai fornelli” in onda su Canale 9, nell’ambito della trasmissione “Mattina 9”. Un’avvincente gara che vede gli allievi di tutti gli alberghieri di Napoli e provincia misurarsi a colpi di mestolo. Siamo ormai giunti alla semifinale, che si terrà il 19 marzo.

La redazione mette a disposizione degli alunni un paniere di prodotti e i ragazzi devono realizzare un piatto creativo in soli 20 minuti. Salvatore Iorio dell’IPSEOA Petronio di Pozzuoli ha realizzato “passeggiata nell’orto”, un pacchero ripieno con purea di cavolfiore su una vellutata di patate, con julienne di zucchine croccanti e puntine di asparagi saltati in padella. Una giuria composta da un esperto enogastronomico ed uno chef, ha decretato la sua vittoria su Sebastiano Accardo dell’Istituto Raffaele Viviani di Castellammare di Stabia, che aveva invece presentato un uovo pochet, cotto a bassa temperatura, servito su di una vellutata di zucchine e patate chips (il nido).

Successivamente il pubblico ha votato su Facebook decretando la vittoria definitiva di Salvatore, che con ben 499 voti passa in semifinale. La gara si fa sempre più avvincente e soprattutto succulenta. E’ importante che i ragazzi, che ancora frequentano la scuola, riescano a misurarsi in una gara televisiva, sfidando la timidezza e sfoderando le conoscenze acquisite. Sicuramente la prova più difficile è con loro stessi, ma gli studenti sono professionali e preparati, a dimostrazione che non tutti i giovani di oggi sono scansafatiche e demotivati. Iniziative come questa devono essere da sprono per tutti e riempiono di orgoglio genitori e docenti. In bocca al lupo e vinca il migliore.

a cura di Ilaria Musella

 

LEGGI COMMENTI