Ultimo aggiornamento lunedì, 20 maggio 2019 - 15:31

Caos nelle carceri, i sindacati della polizia penitenziaria: “Sovraffollamenti e disagi”

Le organizzazioni che rappresentano gli agenti della penitenziaria affermano la sospensione della protesta ma non dello stato di agitazione

Cronaca
8 Marzo 2019 17:26 Di redazione
2'

Una delegazione dei sindacati della Polizia Penitenziaria composta da Uil PA PP, SINAPPe, FNS CISL, USPP, CNPP e OSAPP ha effettuato ieri una visita ispettiva nella casa circondariale di Napoli Poggioreale al termine della quale è stata constatata la situazione di disagio in cui lavorano gli agenti.

Una situazione – hanno sottolineato i sindacalisti, che hanno anche incontrato il direttore e il comandante del carcere – dovuta prioritariamente alla forte carenza di personale e un eccessivo sovraffollamento dei reparti, che non ha eguali in Europa. È ovvio che queste condizioni penalizzano fortemente il corretto e sereno svolgimento delle attività quotidiane che incidono in modo nefasto sulla sicurezza dell’istituto e sul benessere psicofisico del personale, fino al punto di rischiare la vita“.

Le organizzazioni sindacali, in attesa di risposte dai vertici politici, cosi come garantito dall’on. Di Sarno durante l’assemblea a Poggioreale dello scorso 4 marzo, hanno sospeso l’astensione dalla mensa ordinaria di servizio, pur confermando lo stato di agitazione con interruzione delle relazione sindacali. “È evidente che se non arriveranno a breve termine risposte concrete, la protesta assumerà connotati più incisivi“, concludono i sindacalisti.

Caos nelle carceri, i sindacati della polizia penitenziaria: "Sovraffollamenti e disagi"

foto di repertorio

LEGGI COMMENTI