Ultimo aggiornamento domenica, 25 Agosto 2019 - 21:36

Napoli avrebbe bisogno dei suoi amministratori ma loro giocano al Fantacalcio

Il gioco che simula la gestione di una squadra è giocato anche dai rappresentanti delle istituzioni: ma non dovrebbero occuparsi della città?

Politica
31 Gennaio 2019 17:42 Di Andrea Aversa
2'

Si chiama Fanta Napoli e fa un pò ridere se non piangere che a pubblicarne il post – segnando un clamoroso autogol istituzionale e davanti all’opinione pubblica – sia stato Carmine Sgambati, Consigliere comunale e metropolitano nonché Presidente della Commissione sport e patrimonio. Anche se la cosa non sorprende visto che l’evento non è trasmesso solo sul web ma anche su Tv Luna.

La cosa è eclatante per due motivi: il primo perché Sgambati è uno dei “falchi” dell’amministrazione cittadina che sta conducendo la battaglia – trattativa con la SSC Napoli rispetto alla convenzione per lo stadio San Paolo e la risoluzione dei contenziosi economici che il comune avrebbe con il club azzurro (per non parlare delle condizioni in cui versano molte altre strutture sportive della città di cui alcune salvate solo grazie ai fondi regionali stanziati per le Universiadi).

Il secondo è relativo all’immagine che i nostri politici hanno dato di loro stessi e dell’istituzione che rappresentano. All’orizzonte ci sono diversi appuntamenti elettorali, la città di Napoli sta vivendo un periodo di forte agonia e necessiterebbe di un rilancio economico e sociale e gli amministratori locali che fanno? Si mostrano felici e contenti all’interno delle sale istituzionali mentre giocano al Fantacalcio.

Certo il progetto coinvolge tutte le municipalità e secondo l’assessore Ciro Borriello si tratta di un’iniziativa, “importante dal punto di vista sociale che mette al centro i valori dello sport“. In realtà non proprio tutte le municipalità vi hanno partecipato, la prima presieduta da Francesco De Giovanni non ha aderito: “Mi sembra assurdo e paradossale che i politici locali si diano al Fantacalcio invece di lavorare per i cittadini. L’unica funzione sociale è quella di chi non ha nulla da fare dalla mattina alla sera“.

Immagini che stanno raccontando il degrado politico in cui versa la nostra città. Poi c’è chi si lamenta del consenso che un Matteo Salvini o un Luigi Di Maio qualsiasi continuano a cumulare nei nostri territori.

IL POST DI SGAMBATI –

Finalmente banchi pieni e persone sorridenti. Che soddisfazione. L’asta di FantaNapoli. Passione e cuore“, queste le parole di Carmine Sgambati pubblicate sul suo profilo Facebook.

FOTO E VIDEO –

LA FOTO –

Napoli avrebbe bisogno dei suoi amministratori ma loro giocano al Fantacalcio

LEGGI COMMENTI