Ultimo aggiornamento domenica, 16 Giugno 2019 - 23:59

Armato di coltello, minaccia donna davanti ai poliziotti: “Ti ammazzo se la tua denuncia mi rovina”

Napoli Città
9 Gennaio 2019 16:29 Di redazione
2'

Con un coltello nella tasca dei pantaloni, ha minacciato con insistenza una donna costringendola a rifugiarsi all’interno di un bed and breakfast a Forcella. Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Vicaria-Mercato hanno arrestato, in flagranza di reato, C.G., 55enne napoletano, responsabile del reato di atti persecutori nei confronti di una donna di 44 anni.

I poliziotti, in servizio di prevenzione e repressione dei reati in genere, su richiesta della locale sala operativa sono intervenuti in via Ottavio Tupputi, una traversina di via Pietro Colletta dove all’interno di un B&B c’era la donna che si era rifugiata perché, all’esterno della struttura recettiva, c’era un uomo che la perseguitava e la minacciava di morte.

Episodi e atteggiamenti non nuovi che la povera vittima aveva già denunciato, inutilmente, più volte.

L’uomo, presente sul marciapiede antistante il B&B, inizialmente si dichiarava estraneo ai fatti raccontati dalla donna ma, di li a poco, ha iniziato a inveire contro la 44enne, minacciandola sebbene fossero presenti i poliziotti. L’uomo, che annovera a suo carico altre denunce per atti persecutori, aveva denunciato a sua volta la donna per minacce.

Portato negli uffici di polizia, dove anche la 44enne era stata invitata per formalizzare la denuncia, C.G., incurante del contesto, continuava a minacciare la donna: “Se la tua denuncia mi crea problemi giuro che te la faccio pagare”.

Perquisito poco dopo, il 55enne aveva nella tasca destra dei pantaloni un coltello che è stato sequestrato e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, che, prontamente informata dei fatti, ha disposto l’accompagnamento dell’uomo presso la casa circondariale di Poggioreale.

LEGGI COMMENTI