Ultimo aggiornamento giovedì, 17 Ottobre 2019 - 12:38

Ha ucciso l’amico e ferito alla gola l’ex, poi si è lanciato nel vuoto: è morto Gianmarco Gimmelli

La tragedia è avvenuta ad Avellino o scorso 15 novembre. Il 32enne aveva usato un coltello

Cronaca
28 Novembre 2018 10:13 Di redazione
1'

Una tragedia che ha sconvolto Avellino e le famiglie delle persone coinvolte. Gianmarco Gimmelli, 32enne di Monforte Irpino, è stato il drammatico protagonista di quello che è stato uno sconcertante episodio di cronaca.

Il giovane è deceduto questa mattina dopo un ricovero lungo circa due settimane presso l’ospedale Giuseppe Moscati del capoluogo irpino. Quel maledetto 15 novembre, Gimmelli in preda alla follia diede sfogo a tutta la sua violenza.

Il 32enne prima aveva ucciso l’amico Claudio Zaccaria di 24 anni e poi aveva ferito alla gola con un coltello l’ex fidanzata, la 18enne Ylenia Fabrizio. Dopo il grave gesto che aveva causato un omicidio e ferito quasi a morte la giovane, Gimmelli si era lanciato nel vuoto da una finestra, schiantandosi al suolo davanti ai passanti stravolti dall’accaduto.

Ha ucciso l'amico e ferito alla gola l'ex, poi si è lanciato nel vuoto: è morto Gianmarco Gimmelli

1
Ultimo aggiornamento 10:13
LEGGI COMMENTI