Ultimo aggiornamento lunedì, 10 dicembre 2018 - 17:33

Un largo intitolato a Simonetta Lamberti, la bimba uccisa per errore della camorra: “Ora sarà eterna”

Napoli Città
21 novembre 2018 16:49 Di redazione
2'

La città di Napoli ricorda Simonetta Lamberti, vittima innocente della camorra, uccisa per errore dalla camorra nel corso di un attentato il cui obiettivo era il padre, il giudice Alfonso Lamberti, procuratore di Sala Consilina, con il quale stava rincasando in auto a Cava de’ Tirreni dopo una giornata trascorsa al mare. Era il 29 maggio del 1982 e Simonetta aveva poco più di 11 anni.

Nnel giorno di quello che sarebbe stato il suo 48esimo compleanno, intitolandole un largo nei pressi di piazza Bovio. Lo scoprimento della targa si è svolto alla presenza del sindaco Luigi de Magistris, della mamma di Simonetta, Angela Procaccini, della sorella Serena, dello zio Giuseppe Procaccini, dell’assessore alla Toponomastica, Alessandra Clemente, del sindaco di Cava dei Tirreni, Vincenzo Servalli, e del presidente della II Municipalità di Napoli, Francesco Chirico. In sua memoria anche un ulivo donato dalla Coldiretti Napoli e da Aprol Campania.”L’agguato camorristico in cui perse la vita Simonetta – ha affermato il sindaco de Magistris – fu davvero crudele. Il nostro impegno maggiore deve essere rivolto alla lotta contro mafie e corruzione perché uniti possiamo sconfiggerle anche avendo ad esempio Angela, la mamma di Simonetta, che ha trasformato un dolore immenso in impegno civile per la vita e per i giovani”.

“E’ un’emozione molto forte” ha spiegato la madre. “Indubbiamente la mia bambina non c’è più però questo modo di ricordarla la rende eterna. E’ diventata il simbolo del bene che supera il male, il simbolo della vita che supera la morte”.

La sorella Serena ha aggiunto: “Oggi è il suo compleanno e oggi si festeggia la vita di Simonetta e questo per me è la cosa più importante. Questo è il primo 21 novembre in cui non mi capita di piangere, anzi sorrido alla vita e cerco nel mio piccolo che possa continuare a vivere mia sorella anche attraverso la mia voce”.

IL VIDEO DELL’INAUGURAZIONE DEL LARGO INTITOLATO A SIMONETTA LAMBERTI:

LEGGI COMMENTI