Ultimo aggiornamento domenica, 16 dicembre 2018 - 22:04

Ronaldo e lo stupro, “prove perse” e spuntano i documenti sull’accordo con Mayorga

Secondo la stampa non ci sarebbero le prove della violenza sessuale di Cr7. Intanto pubblicato l'accordo tra il campione e la donna

Calcio Napoli
7 ottobre 2018 17:43 Di redazione
1'

Cristiano Ronaldo è nei guai più per u discorso di danni di immagine che per altri motivi, tra cui quelli giudiziari. Infatti, il caso del presunto stupro che vede coinvolto il fuoriclasse portoghese, si è gonfiato moltissimo da un punto di vista mediatico.

Ad oggi, secondo quanto riportato da Der Spiegel (uno dei principali quotidiani tedeschi), il legale di Kathryn Mayorga (la donna vittima del presunto stupro), Stovall, ha dichiarato che le prove d’accusa nei confronti di CR7 sono andate perse.

Questa vicenda ha ridato fiducia a Ronaldo che si è rivisto incassare il consenso commerciale dei suoi sponsor. Nel frattempo, sono stati resi pubblici i documenti che dimostrano l’accordo tra CR7 e la Mayorga che ha visto quest’ultima incassare 365mila dollari per mantenere il silenzio sull’intero episodio.

I DOCUMENTI:

Ronaldo e lo stupro, "prove perse" e spuntano i documenti sull'accordo con Mayorga

Ronaldo e lo stupro, "prove perse" e spuntano i documenti sull'accordo con Mayorga

LEGGI COMMENTI