Ultimo aggiornamento lunedì, 20 maggio 2019 - 15:31

Armi, violenza e abusi su bambine: preso l’orco del Casertano

Cronaca
24 Luglio 2018 15:49 Di redazione
2'

Per tre anni ha abusato delle figlie della compagna, due ragazzine all’epoca dei fatti di 7 e 8 anni. L’orco, G.M., ha 55 anni e risiede ad Alife, comune in provincia di Caserta. Nei suoi confronti il giudice per le indagini preliminari ha accolto la richiesta della procura di Santa Maria Capua Vetere, diretta da Maria Antonietta Troncone, disponendo la misura cautelare in carcere.

Il procedimento penale trae origine dalla querela sporta dai genitori delle minori, in seguito alla quale, con assoluta tempestività, la procura ha raccolto informazioni dalle ragazze, oggi adolescenti, con le modalità protette previste dal codice di rito. Nel corso dell’audizione, le minori ricostruivano, in maniera precisa e concordante, seppur con notevoli sforzi dovuti alla gravita dei fatti che per la prima volta si trovavano a raccontare per intero, i drammatici abusi sessuali che l’indagato le aveva costrette a subire o compiere nella fascia di età dai 7 ai 10 anni.

Abusi commessi quando si trovava da solo con le minori, approfittando dell’assenza della madre, la quale riponeva in lui piena fiducia, tanto da affidargli le figlie.
L’indagine diretta da questo Ufficio di Procura, dopo appena 48 ore dall’iscrizione della notizia di reato, ha condotto al fermo dell’indiziato di delitto, imposto dalla gravita dei fatti emersi, nonché dalla personalità allarmante e pericolosa dell’indagato, il quale, peraltro, aveva la disponibilità di diverse armi e, in diverse occasioni, nel corso della stabile relazione intrattenuta con la madre delle minori abusate, aveva utilizzato violenza fisica e verbale anche nei confronti della donna, la quale, pure ascoltata nel corso delle indagini, riferiva di un soggetto dalla personalità manipolatoria, vendicativa e pericolosa.

LEGGI COMMENTI