Ultimo aggiornamento giovedì, 21 giugno 2018 - 14:03

Ladro d’appartamento si nascondeva sotto al letto della figlia

Cronaca
13 giugno 2018 15:41 Di redazione
2'

Si nascondeva sotto al lettino della figlia di uno dei componenti di una banda di slavi protagonista di una lunga serie di furti predatori in abitazioni e ville di varie zone d’Italia, facendo nella circostanza spesso ricorso alla violenza fisica sulle vittime.

Goran Jovanivic, 38enne originario dell’ex Jugoslavia, è stato arrestato martedì sera dagli agenti della seconda sezione della Squadra Mobile di Napoli a Lusciano, nel Casertano. Si nascondeva in un’abitazione di via Rampi. Jovanovic, che aveva vari alias (Milos Petrovic, Deja Milenkovic) era destinatario del provvedimento di Esecuzione di Pene Concorrenti, emesso il 30 novembre 2016 dalla procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona- Ufficio Esecuzioni Penali, per la pena complessiva di 7 anni 7 e 8 mesi di reclusione; 1600 euro di multa ed espulsione dal territorio dello Stato.

Lo stesso unitamente ad altri suoi connazionali si era reso responsabile di reati predatori in abitazioni e ville in varie zone d’Italia, facendo, nella circostanza, spesso ricorso a violenza fisica sulle vittime. Dopo una intensa attività di indagine i poliziotti hanno individuato il rifugio dell’uomo, facendo irruzione nell’abitazione dove viveva con la famiglia. Gli agenti lo hanno scovato sotto al letto della stanza della figlia dove si era nascosto nel chiaro intento di sottrarsi alla cattura.

Ladri di appartamenti, allarme nel napoletano per una banda dell'est

 

LEGGI COMMENTI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi