Ultimo aggiornamento giovedì, 18 ottobre 2018 - 14:29

Sfregio agli Scavi di Pompei, la foto del turista francese manifesto dell’imbecillità

Cronaca
3 giugno 2018 18:15 Di redazione
2'

Una foto che lo ritrae sorridente seduto sulla colonna della basilica degli scavi di Pompei. Protagonista un giovane turista francese che dopo il soggiorno napoletano ha pubblicato via social la scatto.

L’immagine è stata segnalata al Parco Archeologico da Vincenzo Marasco, del Centro Studi Storici Nicolò d’Alagno che con un post pubblico su Facebook ha raccolto l’indignazione di guide turistiche e addetti ai lavori.

“Mai abbassare la guardia contro l’imbecillità. Il nostro patrimonio culturale va preservato in modo incondizionato e coloro che sono deputati a farlo in modo diretto, quando necessario, vanno anche coadiuvati dai tanti volontari e studiosi che dedicano il proprio tempo a quanto di più importante e prezioso la storia italiana ci ha riservato. Sinergici contro chi deturpa e non tiene conto del valore dei nostri monumenti”.

 

Parole dure anche quelle del noto archeologo Antonio De Simone, che in passato ha lavorato per lungo tempo negli Scavi di Pompei, portando alla luce sensazionali scoperte. “È così difficile distribuire ai visitatori con il biglietto un volantino per ricordare che Pompei non è tanto l’eccezionalità della scoperta, ma un documento della storia che va rispetto con congrui comportamenti, da esplicare con testi e vignette?”.

LEGGI COMMENTI