Ultimo aggiornamento mercoledì, 26 settembre 2018 - 15:43

Napoli, giocolieri ai semafori regalano sorrisi agli automobilisti

Spettacolo
9 aprile 2018 13:21 Di Ciro Cuozzo
2'

Mai sosta al semaforo è più gradita se ti ritrovi ad assistere a un breve spettacolo di giocoleria in attesa che scatti il verde e continui la tua marcia. A Napoli negli ultimi anni si sta diffondendo sempre più questa particolare arte di strada anche se è ancora molto lontana dalle principali città europee. “Ma il teatro più bello resta comunque la nostra città”. Sono i ragazzi della Compagnia Don Chisciotte Circus che oltre alle esibizioni lungo via Luca Giordano al Vomero e via Toledo al centro di Napoli (o anche privatamente) da diverso tempo stanno sperimentando questo nuovo format.

Sono Valerio e Zaira, in arte Mr Sklero e Morrigan, due trentenni napoletani (lui di Pozzuoli, lei di Quarto), che stanno raccogliendo notevole consenso ai semafori cittadini. Raggiunti da VocediNapoli.it in piazza Sannazaro, i due giocolieri hanno raccontato la loro passione. “Ci esibiamo e regaliamo sorrisi” racconta Zaira, una “nuova” artista di strada. “Lo faccio da meno di due anni e all’inizio, per rompere il ghiaccio, l’esibizione al semaforo è stata fondamentale. E’ gratificante perché alla fine la gente ci ringrazia”.

L’esibizione dura mediamente 30-40 secondi e parte appena il colore del semaforo diventa rosso accompagnata da musica quasi esclusivamente napoletana. “Regaliamo un po’ di divertimento in quel traffico che ci fa innervosire sempre di più” spiega Valerio, giocoliere da quasi dieci anni. “Se le persone poi si divertono ci daranno poi un’offerta” aggiunge con modestia perché il successo raccolto dai due giocolieri al semaforo è piuttosto palese. “La giocoleria è apprezzata ma non c’è uno spazio dove poterci allenare con intensità perché è una disciplina che richiede ore e ore di applicazione” ammonisce invece Zaira.

LEGGI COMMENTI