Ultimo aggiornamento domenica, 24 giugno 2018 - 21:30

Guerra di camorra in corso alla Pignasecca: due stese in 48 ore. Messaggio al boss

Cronaca
12 marzo 2018 13:49 Di Ciro Cuozzo
2'

Due stese in 48 ore. Oltre venti i bossoli raccolti da terra dagli agenti di polizia. Un vero e proprio campanello d’allarme nella zona della Pignasecca, centro storico di Napoli, dove tra venerdì e domenica sera, sempre in tarda serata (22.30-23), ignoti a bordo di scooter hanno lanciato messaggi intimidatori al ras della zona, che abita a poca distanza da dove sono avvenuti i due raid.

Si tratta di Eduardo Saltalamacchia, esponente apicale dell’omonimo gruppo che controllerebbe, insieme alla famiglia Ricci, la zona compresa tra Montesanto e i Quartieri Spagnoli. Negli ultimi mesi, secondo quanto ricostruito dagli investigatori, si sarebbe consumata una rottura con i Ferrigno del Cavone, loro ex alleati. Questa, ovviamente, è solo una delle ipotesi degli investigatori che stanno indagando a 360 gradi per fermare quanto prima l’escalation criminale che dallo scorso settembre sta interessando la zona che dal Cavone arriva fino al Pallonetto di Santa Lucia, passanto appunto per Montesanto e i Quartieri Spagnoli.

Domenica sera i poliziotti hanno raccolto una ventina di proiettili dopo l’ultima stesa avvenuta intorno alle 22.30 in via Pignasecca, strada battuta quotidianamente da migliaia di persone.  Danneggiate due automobili e un negozio. Si tratta di una Fiat Panda – raggiunta da diversi fori sulla carrozzeria – e una Nissan. Entrambi i proprietari, una donna ed un commerciante, hanno riferito agli agenti del commissariato di Montecalvario di non aver ricevuto mai minacce né richieste di racket.

Due sere prima, invece, la stesa era stata consumata in piazza Pignasecca dove la polizia ha trovato quattro bossoli e un’ogiva finita nell’armadio dell’abitazione di un commerciante iscritto a un’associazione antiracket.

2
Ultimo aggiornamento 13:49
LEGGI COMMENTI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi