Ultimo aggiornamento domenica, 24 giugno 2018 - 21:30

Blitz anti droga della polizia, in manette 29 affiliati del clan Orlando

Il sodalizio, egemone a Marano, è stato colpito da questa operazione dei militari. Arrestati i narcos dell'organizzazione

Cronaca
12 marzo 2018 08:45 Di Andrea Aversa
2'

Droga dal Marocco che arrivava in Italia passando per la Spagna. Un traffico internazionale di stupefacenti che ha coinvolto, non solo la città di Napoli e il suo hinterland, ma anche diverse località campane e del Lazio.

Per questo motivo i Carabinieri del Comando Provinciale di Napoli hanno eseguito all’alba un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP (Giudice per le indagini preliminari) di Napoli nei confronti di 29 indagati ritenuti responsabili a vario titolo di associazione finalizzata al traffico di stupefacenti aggravata da finalità mafiose.

Durante indagini coordinate dalla DDA (Direzione distrettuale antimafia) partenopea, i militari del Nucleo Investigativo di Napoli hanno scoperto l’esistenza e l’operatività di un’organizzazione criminale dedita al traffico di droga con base a Marano, comune dell’area Nord di Napoli.

CAMORRA, ECCO TUTTI I NOMI DEGLI ARRESTATI

L’organizzazione dei trafficanti agiva per favorire le attività illecite del clan Oralndo e di aolti affiliati dei sodalizi delle famiglie Polverino Nuvoletta. Questi gruppi camorristici hanno rappresentato il punto di congiunzione tra i fornitori di droga e gli spacciatori al dettaglio di Campania e Lazio, loro stabili acquirenti.

Gli inquirenti hanno individuati la rete del traffico internazionale di stupefacenti che ha portato la droga dal MaroccoNapoli, passando per la Spagna. Dalle indagini è emerso il ruolo poliedrico di alcuni personaggi che facevano da corriere, da intermediario nella vendita tra i vertici del gruppo e gli acquirenti della provincia, e che si occupavano della cessione diretta per conto del sodalizio o

Scoperti i custodi, tra i quali una donna, che fornivano l’appoggio logistico ed era stata arrestata nel corso delle investigazioni perché trovata in possesso di circa 50 Kg. di hashish nascosti nella sua vettura.

2
Ultimo aggiornamento 08:45
LEGGI COMMENTI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi