Ultimo aggiornamento lunedì, 11 dicembre 2017 - 21:08

Sant’Antimo, denunciato il figlio del boss Ranucci. Sequestrati 55mila euro al clan Verde

Cronaca
27 novembre 2017 12:43 Di redazione
1'

Aveva in cassaforte oltre 55mila euro di cui non ha saputo fornire spiegazioni convincenti. E’ stato denunciato per riciclaggio un 50enne ritenuto appartenente al clan Verde, attivo nel comune napoletano di Sant’Antimo. L’uomo è stato sorpreso dai carabinieri del nucleo investigativo di Castello di Cisterna e della compagnia di Giugliano con la somma di 55.600 euro ben custoditi nella cassaforte che aveva in casa.

Contestualmente, nell’ambito di una vasta operazione di controllo del territorio dopo le bombe e i raid intimidatori delle ultime settimane, i militari dell’Arma hanno denunciato anche Domenico Ranucci, figlio 29enne del boss Antimo Ranucci, detenuto da anni in regime di 41 bis. Il giovane aveva installato presso la sua abitazione, dove è sottoposto agli arresti domiciliari, un impianto abusivo di telecamere a circuito chiuso con cui anticipare i controlli delle forze dell’ordine e monitorare dall’esterno la situazione.

1
Ultimo aggiornamento 12:43
LEGGI COMMENTI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi