Voce di Napoli | Navigazione

ESCLUSIVA – Scontro Napoli-Higuain, l’avvocato Grassani smentisce tutto: “L’argentino non ha perso, decisione a fine mese”

Nessun arbitrato perso da Gonzalo Higuain con il Napoli per la questione relativa ai diritti d’immagini, per poco più di 600mila euro, che l’attaccante argentino chiedeva alla società del presidente Aurelio De Laurentiis. Contattato telefonicamente da VocediNapoli.it, l’avvocato del Napoli Mattia Grassani ha smentito categoricamente qualsiasi sviluppo. “Non ci è arrivata nessuna notifica, è tutto falso. Nessuno ha vinto e nessuno ha perso. E’ una notizia quella diffusa poco fa destituita di qualsiasi fondamento”.

Lo stesso Grassani ha verificato presso la segreteria del collegio arbitrale e “ci hanno confermato che la decisione verrà presa tra l’ultima settimana di luglio e la prima di agosto. Quindi ad oggi nessuno ha vinto e nessuno ha perso, bisogna aspettare almeno la prossima settimana”. Secondo alcune indiscrezioni lanciate in mattinata dal sito della Gazzetta dello Sport, risulta che i legali di Higuain non hanno depositato scritture private che comproverebbero il presunto credito nei confronti del club.

Attraverso l’Ansa, il presidente del collegio Arbitrale, Massimo Farina, conferma quanto riferito a VocediNapoli.it dall’avvocato Mattia Grassani: “Non c’è ancora nessuna decisione. Nella qualità di presidente del collegio arbitrale nella controversia tra Higuaìn la società Calcio Napoli, dichiaro che in merito alla vicenda il lodo non è stato ancora depositato”.

Dopo la cessione alla Juventus, Higuain ha citato il Napoli in quanto suo debitore per alcuni accordi non rispettati (secondo i legali del bomber) sui diritti d’immagine. Higuain vorrebbe una cifra che ammonterebbe a poco più di 600mila euro e nello specifico l’importo comprende: differenze retributive, somme per premi aggiuntivi, oltre interessi e rivalutazione.