Ultimo aggiornamento domenica, 10 dicembre 2017 - 23:40

La compagnia napoletana ‘I Bravi Ragazzi’ porta in scena l’essenza dell’arte

Cultura
19 aprile 2017 17:27 Di Valentina Giungati
2'

La compagnia napoletana ‘I Bravi Ragazzi’ porta in scena l’essenza dell’arte, dal cinema al teatro attraverso l’auto-produzione. Fondata nel 2015 nasce dall’esigenza di propagare l’arte della recitazione, il progetto è ideato da Luca Lombardi con Gian Ferraiolo, Giuseppe Di Gennaro ed Emiliano Parentato che hanno dato vita ad un gruppo artistico nutrendo a vicenda dell’esperienza accademica e teatrale maturata negli anni. La compagnia tra maggio e giugno 2015 ha debuttato presso il Teatro di Sotto mettendo in scena lo spettacolo cabarettistico “Siamo attori non burattini” scritto dagli stessi fondatori.

Crediamo fortemente che l’arte non debba essere soffocata dal pensiero accademico. Anche il falegname è un’artista se nel proprio mestiere mette il cuore e la propria testa.
L’arte è bella perché è varia, proprio come il mondo, e se l’arte deve essere il suo specchio allora facciamo in modo che il mondo sia accademico e lasciamo libera l’arte. Così forse, avremo meno opere sanguigne “ispirate da” e più sogni” si legge sulla nota di presentazione nella loro pagina Facebook.

Luca Lombardi (20 anni): ATTORE/AUTORE/REGISTA.

Gian Ferraiolo (20 anni): REGISTA/AUTORE/ATTORE.

Giuseppe Di Gennaro (21 anni): ATTORE/AUTORE/REGISTA.

Emiliano Parentato (26 anni): ATTORE/AUTORE/REGISTA.

LEGGI COMMENTI

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi