Tornerò qui. E ci resterò per settimane. Voglio studiare a fondo la città. E fotografarla“. Lo afferma Steve Mc Curry, uno dei più grandi fotografi viventi. La sua mostra che sarà al museo Pan, è stata presentata in città. L’artista non ha nascosto il suo amore per Napoli.

La mostra e l’amore del fotografo per Napoli

Mc Curry cattura volti, sguardi, espressioni, gioie e dolori. Dai conflitti in Medio Oriente, all’ Holi Festival in India, passando per il Tibet e l’Africa, fino alle Torri gemelle di Manhattan, l’11 settembre 2001. Nei suoi lavori alterna guerra e pace, raccontando la vita, quindi le persone. Ed i mondi che le circondano.

Afferma Mc Curry: “Mi sento attratto da Napoli. È un posto che racchiude arte, storia. L’ho visitata per la prima volta nel 2010: mi piace osservarla a piedi, passeggiando nelle strade del centro antico“.

Tra le opere esposte alla mostra ci sono i volti di Robert De Niro e del premio Nobel Aung San Suu Kyi. E, naturalmente, c’è lei: Sharbat Bibi, la ragazza afgana dagli occhi verdi.

Le info per andare alla mostra

Il museo Pan in via dei Mille, ospita l’evento:

Tutti i giorni, escluso il martedì, dalle ore 9,30 alle ore 19,30.
La domenica dalle ore 9,30 alle 14,30.
Domenica 30 ottobre e domenica 6 novembre apertura dalle ore 9,30 alle ore 19,30

La biglietteria chiude un’ora prima.

Biglietti
* Intero € 11,00 (comprensivo di audioguida)
* Ridotto € 10,00 per gruppi di almeno 12 visitatori e titolari di convenzioni appositamente attivate(comprensivo di audioguida)
* Ridotto speciale € 5,00 per scuole e giovani fino a 26 anni (comprensivo di audioguida)
* Gratuito per minori di 6 anni, 2 accompagnatori per classe e accompagnatore di disabiliPer la prenotazione dell’ingresso è prevista una tariffa di € 1,00 a persona.

Loading...
LEGGI COMMENTI
Articolo di Andrea Aversa
Pubblicato il , in