Sponsorizzato
Categorie: Spettacolo

Mina Settembre, il racconto ‘banale’ di Napoli che piace: perché la serie ha avuto successo

Sponsorizzato

Spesso Mina Settembre, interpretata dalla brava e bella Serena Rossi, non sembra un’assistente sociale. Me la sono immaginata più volte cambiarsi d’abito in un secondo e sfoggiare un costume da Supergirl. Perché Mina è un’eroina.

È quella ragazza semplice, bella, simpatica, impegnata e intelligente. Quella donna in gamba, combattiva e che non si ferma davanti a nulla. Insomma Mina è perfetta, se non fosse per i traumi subiti dalla scomparsa del padre, dal tradimento del marito e da un rapporto particolare con la madre.

Sponsorizzato

Una sceneggiatura impeccabile per un personaggio calato nella realtà di Napoli. È in questa città che Mina supera le sue barriere e lo fa aiutando gli altri, una Madre Teresa di Calcutta della letteratura prima e della televisione poi.

Il messaggio è positivo, le storie sono a lieto fine, i buoni vincono e i cattivi perdono. Napoli è mostrata in tutto il suo splendore, la trama è leggera e scorrevole, i dialoghi semplici e poco impegnativi. È per questo che Mina Settembre sta facendo il boom di ascolti: la voglia di leggerezza e positività.

Ma c’è anche un altro motivo: stiamo parlando di una vera e propria fiction, nel suo significato più stretto: quello di finzione. Mina Settembre ha poco di reale. In uno degli ultimi episodi una giovane mamma è riuscita grazie a Super Mina (e alle sue ‘super’ amiche alle quali si è aggiunto un ‘super’ ginecologo) a tenere il bambino, la mega casa comprata a San Martino, a ricostruire il rapporto con i propri genitori e a far andare in malora l’impiegato di banca che voleva truffarla (tra l’altro promesso sposo di una delle ‘super’ amiche di Mina, che ha quindi scansato un bel fosso).

Sponsorizzato

Mina Settembre

L’apoteosi della favola. E forse Mina Settembre non è altro che una fiaba. Un racconto dove le persone ricche e più fortunate si calano nel caos e nella miseria della plebe per aiutarli, dando tutto se stessi. Ciò non toglie che nel mondo e nella realtà esisteranno di sicuro 10, 100, 1000 Mina Settembre.

Donne e uomini che ogni giorno si scontrano con le difficoltà della vita. Bisognerebbe capire quante di queste storie hanno il lieto fine. Ci auguriamo la maggior parte. Premesso che non ho letto i romanzi di De Giovanni, del quale ho amato il Commissario Ricciardi e I Bastardi di Pizzofalcone, è doverosa una riflessione sulla narrazione fatta della città di Napoli.

Da Gomorra, passando per l’Amica Geniale, fino – appunto – alle serie tratte dai libri dello scrittore napoletano: è indubbio che il capoluogo campano sia da qualche anno protagonista del piccolo schermo (senza considerare i film dei Manetti Bros o la Napoli Velata di Ozpetek, pellicole che hanno mostrato la città nel mondo).

Tipologie di storie differenti che mostrano tante Napoli. Una realtà frammentata, difficile da raccontare e che forse proprio per questo motivo ispira modelli narrativi poco equilibrati: dalla violenza di Scampia, al buonismo di Mina Settembre.

Un processo che ha portato a esaltare determinati stereotipi, in alcuni casi, e in altri a ‘romanzare’ per evidenti necessità televisive e cinematografiche. Mina Settembre piace perché non rappresenta in pieno la Napoli reale, ma quella ideale. La città nella quale tutti vorremmo vivere.

Sponsorizzato
Sponsorizzato
Andrea Aversa

Articoli recenti

Altro che rapina, era un agguato. Bernardo ‘Limone’ colpito dai killer: chi è la vittima

Ha raccontato ai Carabinieri di essere stato aggredito e ferito a causa di una rapina.…

% giorni fa

Rapina a Napoli finisce nel sangue, ladri sparano e colpiscono 34enne: non è in pericolo di vita

Ore 18.30 circa, è giunto presso Ospedale Cardarelli Bernardo Torino, 34enne già noto, con 3…

% giorni fa

Tragedia nel mondo della danza, Matteo Bonforte muore a 24 anni per un brutto male

Dramma nel mondo della danza, giovane ballerino muore di leucemia. Si chiamava Matteo Bonforte e…

% giorni fa

Scoppia incendio in un supermercato all’Arenaccia, Vigili del Fuoco e Polizia sul posto

Momenti di paura questo pomeriggio a Napoli quando si è sviluppato un incendio all'interno di…

% giorni fa

Bollettino Coronavirus, 16.424 nuovi casi e 318 vittime

Sono 16.424 i test positivi al coronavirus registrati in Italia nelle ultime 24 ore, secondo…

% giorni fa

Dramma in famiglia, nonna e tre nipotini muoiono in un incendio scoppiato in casa

Una terribile tragedia arriva dalla periferia di Houston, in Texas,  dove una nonna e i…

% giorni fa
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Sponsorizzato