Ultimo aggiornamento mercoledì, 27 Ottobre 2021 - 21:27

Chi sono le tre ricercatrici che hanno isolato il coronavirus: team tutto al femminile

Cronaca
2 Febbraio 2020 17:36 Di redazione
2'

Sono tre donne le ricercatrici italiane che hanno fatto la rivoluzionaria scoperta. Un successo tutto al femminile, le tre protagoniste dell’impresa dell’istituto Lazzaro Spallanzani, riuscito a isolare il nuovo coronavirus, un passo fondamentale per sviluppare terapie e un possibile vaccino, per la prima volta in Europa, la terza volta al mondo.

A capo del Laboratorio di Virologia dello Spallanzani c’è la dottoressa Maria Rosaria Capobianchi: 67 anni, nata a Procida, è laureata in Scienze Biologiche e specializzata in Microbiologia. Dal 2000 lavora allo Spallanzani e ha dato un contributo fondamentale nell’allestimento e coordinamento della risposta di laboratorio alle emergenze infettivologiche in ambito nazionale, nel contesto del riconoscimento dell’Istituto quale centro di riferimento nazionale.

LEGGI ANCHE: I complimenti dalla Cina 

C’è poi Francesca Colavita, lavora da 4 anni nel laboratorio, ha compiuto diverse missioni all’estero tra cui quelle in Sierra Leone per fronteggiare l’ebola. Infine, c’è Concetta Castilletti, responsabile della Unita’ dei virus emergenti, soprannominata “mani d’oro”. Classe 1963, è specializzata in Microbiologia e Virologia. A loro si aggiungono Fabrizio Carletti, esperto nel disegno dei nuovi test molecolari, e Antonino Di Caro che si occupa dei collegamenti sanitari internazionali.

LEGGI ANCHE – E’ campano il giovane che ha scoperto l’RNA del Coronavirus

4
Ultimo aggiornamento 17:36
LEGGI COMMENTI

Articoli correlati