Ultimo aggiornamento giovedì, 20 settembre 2018 - 13:48

Raduno Napoli: un flop clamoroso

Calcio Napoli
9 luglio 2018 13:31 Di Dario Curcio
2'

A chi sta raccontando di una Napoli entusiasta per il raduno della propria squadra di calcio presso l’hotel Vesuvio sul lungomare partenopeo chiediamo: “Ma che film avete visto?” Se un centinaio scarso di persone assembrate fuori dal noto albergo napoletano, metà delle quali composta da “scugnizzi” in costume da bagno e l’altra metà da turisti e curiosi sorpresi dall’insensata militarizzazione del territorio circostante come se al Vesuvio ci fossero Trump e Putin piuttosto che Allan e Diawara, li si vuol far passare per il termometro di un’entusiasmo contagioso intorno agli azzurri di Carlo Ancelotti, fate pure.

Noi, però, non ci stiamo. La verità è che la tifoseria è delusa per il non mercato fatto dalla società e che nessuno ha rimandato la partenza per le vacanze estive, si è preso un giorno di permesso al lavoro o ha procrastinato altri impegni per andare a salutare i propri idoli affacciati ai balconi manco fossero don Mario Bergoglio in arte papa Francesco. Il re-presidente è nudo e il raduno al Vesuvio è un flop in termini di pubblico non pagante.

Solo quattro giorni fa abbiamo tutti ricordato il giorno in cui per la prima volta Diego Armando Maradona calpestò l’erba verde dello stadio San Paolo. Il resto sono chiacchiere neppure da bar e non buone neanche per vendere i giornali, ma solo per compiacere chi di dovere ed essere più realisti del re.

 

LEGGI COMMENTI