Un clochard di 44 anni è morto per assideramento a causa del freddo. Il suo corpo è stato ritrovato all’interno di una mega struttura commerciale abbandonata, nel centro di Avellino, dove trovava ricovero da circa tre anni.

A far scattare l’allarme, è stato un suo amico che come la vittima ha trascorso la notte scorsa all’interno della struttura. Il clochard, originario di Visciano (Napoli) si era stabilito da tempo ad Avellino, dopo aver lasciato moglie e figli che tuttora risiedono nel comune in provincia di Napoli.

Le prime vittime del freddo: morto un clochard ad Avellino

Recentemente gli era stato notificato un foglio di via obbligatorio dal questore di Avellino, sulla base di alcuni precedenti per piccoli furti. Sul posto sono arrivati i medici del 118 che hanno constatato l’avvenuto decesso per assideramento.

Il pm di turno del Tribunale di Avellino ha incaricato il medico legale di procedere all’esame esterno del corpo, prima di decidere se procedere alla eventuale autopsia.

Epifania al gelo: nevicate e l’allarme meteo della protezione civile

Loading...
LEGGI COMMENTI
Articolo di Andrea Aversa
Pubblicato il , in